I TRATTAMENTI OLISTICI

- Quello che stai cercando è già in te… Sei già tutto ciò che stai cercando. -

Thich Nhat Hanh

I trattamenti olistici rientrano in quelle discipline che compongono l'universo "olistico": essi vedono la salute umana e il microcosmo uomo compenetrati dalle stesse essenze del cosmo.

L' olismo (dal greco "holos", totale/completo) è una teoria biologica generale secondo cui la totalità dell'organismo deve essere considerata qualcosa di più della somma delle sue parti.

Le terapie olistiche sono utili per bilanciare lo stato di salute generale e migliorare la qualità della vita aiutando il soggetto a ripristinare un sano equilibrio psicofisico guidando il corpo a un naturale processo di auto-guarigione.

Notevoli i benefici che i trattamenti olistici aiutano a ritrovare nel nostro sistema corpo-mente-spirito:

  • Contrastare il disagio psicofisico e riequilibrare l'energia vitale;

  • Raggiungere l'armonia fra il proprio corpo e la propria mente, raggiungendo, al contempo, l'armonia con l'ambiente circostante;

  • Ottenere un aumento della propria vitalità;

  • Migliorare la concentrazione e la reattività;

  • Migliorare la qualità del sonno;

  • Diminuire lo stress e l'ansia (non patologica) ritrovando la calma;

  • Incrementare la resistenza muscolare e articolare;

  • Migliorare la circolazione sanguigna e linfatica;

  • Migliorare la flessibilità e la mobilità articolare.

 

25EDC592-6C3C-480C-BC77-19B5A338E4DD.jpe

I TRATTAMENTI E L'ENERGIA

L'energia vitale è ciò che caratterizza la manifestazione della vita in tutti i suoi aspetti.

Il concetto di energia era già presente in tutte le antiche tradizioni mediche asiatiche, nelle quali acquista un nome differente per ognuna di esse:

 

Qi per la MTC (medicina tradizionale cinese)

Prana per la Medicina Ayurvedica

Lom Pran per la Medicina tradizionale Thailandese

L'energia vitale scorre nel corpo attraverso un fitta rete di canali costituiti da moltissimi filamenti di acqua ionizzata di grandezza variabile (tra i 0.5 e 1.5 micron). Il corretto fluire di questa energia permette a tutte le cellule di comunicare tra loro di mantenere la propria capacità omeostatica.

L'omeostasi è la tendenza naturale di tutti gli organismi viventi di raggiungere e mantenere nel tempo una relativa stabilità, sia delle proprietà chimico-fisiche interne, anche al variare delle condizioni esterne, grazie a meccanismi di auto-regolazione.

L'omeostasi permette quindi alle cellule di sopravvivere e di regolare parametri quali temperatura e energia.

I canali energetici sono definiti:

Meridiani per la MTC

Nadi per la Medicina Ayurvedica

Sen per la Medicina Tradizionale Thailandese

I trattamenti olistici lavorano su queste linee energetiche con la finalità di bilanciare e riequilibrare tutto il sistema energetico del nostro corpo.

Trattamenti
Riflessologia Plantare e Traditional Thai Massage

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

La Riflessologia Plantare rientra tra quelle discipline che considerano il corpo e l'essere umano nella sua totalità. 

Le teorie su cui si fonda la metodologia riflessologica, riconosciuto come "validi" dalla ricerca midico-scientifica, partono dal principio che le disfunzioni degli organi possono essere evidenziate in zone differenti dell'organismo, anche anatomicamente distanti dal punto che rivela un'anomalia funzionale.

I piedi, ricchi di terminazioni nervose, fanno parte di queste zone. Grazie a questa connessione possiamo individuare le "zone riflesse" che costituiscono una vera mappa di tutti gli organi interni.

La Riflessologia costituisce un valido strumento terapeutico; è l'intero organismo a essere stimolato a iniziare un processo di autoguarigione.

Può quindi offrire un serio contributo al mantenimento o al ritrovare uno stato generale di benessere psico-fisico.

Si tratta di una tecnica antichissima.

Le prime notizie certe sulla riflessologia arrivano a noi da un dipinto murale rinvenuto in una tomba egizia, datato nel 2330 a.C., in cui viene illustrata l'applicazione del massaggio riflessogeno ai piedi e alle mani.

Le tecniche e le teorie sulla riflessologia sono state sviluppate nel corso degli anni da numerosi studiosi tra i quali i più famosi:

dott.W. Fitzgerald, dott. J.Riley e Eunice Ingham.

Ritroviamo il concetto antichissimo di Yin e Yang della MTC, che più modernamente possiamo definire "bipolarità". Anche in materia di riflessi vi è una relazione bipolare. se un organo interno presenta un'anomalia, essa si manifesta sino alla superficie del corpo e, certamente, avviene il contrario. 

Questo "trasferimento" avverrebbe specialmente attraverso il sistema nervoso.

Dayaki Berkson nel suo libro The foot book sostiene:

"...dalle zone o punti di riflessagli organi vi sono percorsi o correnti attraverso i quali passa l'energiaessenziale al nostro corpore mantenere equilibrio e vitalità... "

TRADITIONAL THAI MASSAGE

Tante le storie che ancora oggi si tramandano sulle origini di questa disciplina, tanto antica quanto attuale. 

Intrisa di cultura, tradizioni è rivolta al benessere del corpo e all'equilibrio della mente e quindi al rispetto della persona nella sua interezza.

La leggenda vuole che il fondatore del massaggio thailandese sia Jivaka Kumar Bhacca (Dr. Shivago), amico/dottore personale del Buddha. Presumibilmente, accompagnò il Buddha nelle peregrinazioni che il maestro intraprese per diffondere il suo insegnamento.

Esistono varie versioni questa leggenda, una cinese, una Pali e una ritrovata in testi di origine sanscrito-tibetano; In tutte queste versioni, risultano simili le informazioni sulla sua formazione professionale: istruito su basi mediche, con grande padronanza delle tecniche di guarigione e la conoscenza delle erbe medicinali.

Il Thai Traditional Massage, dal termine Thailandese "Nuad Boran", indica l'insieme di quei trattamenti cui lavoro è eseguito lungo precise linee energetiche dette "Sen", con la finalità di bilanciare e riequilibrare tutto il sistema energetico del corpo.

Secondo la Medicina Tradizionale Thailandese le Linee Sen si dividono in tre tipologie:

Sen-en yai - le linee energetiche principali che connettono e supportano tutta la struttura del corpo.

Sen-en noi - le linee energetiche minori che interconnettono le differenti parti del corpo con le linee principali e la zona frontale con quella posteriore.

Sen-en lek - con caratteristiche proprie, le linee che connettono le zone di sinistra

e quelle di destra.

Il Thai Massage va considerato come un lavoro attento e preciso sull'intero sistema energetico.

Il trattamento prevede un lavoro di pressione delle linee energetiche e di digitopressione mirata.